Vastes corsara, due trasferte da bottino pieno!

Ancona/Falconara Marittima – Chissà se ad Ancona e Falconara Marittima, due città di mare con tanta storia alle spalle, potevano mai immaginare che i pirati, anzi le piratesse, potessero arrivare proprio da Grottazzolina… sta di fatto che dalle due trasferte in terra dorica degli ultimi sette giorni vengono fuori altrettante scorribande con la Vastes in versione corsara che, in barba al fattore campo, assalta le galee nemiche e si riporta a casa il bottino migliore che ci sia, sei punti e tanti sorrisi.

Due partite che tutto sommato hanno vissuto anche andamenti piuttosto simili, con Grottazzolina che mette subito in chiaro il fatto di aver cambiato ritmo e che, dopo la clamorosa rimonta interna contro San Severino, mostra molto meno timore reverenziale conscia di potersela giocare sempre e comunque, aldilà di ciò che la classifica dice o dirà.

La differenza sostanziale tra le due sfide lontane dalle mura amiche sta nel computo dei set persi, perché se ad Ancona Ricci e compagne erano state molto attente a stroncare subito ogni velleità di rimonta locale soffrendo, soprattutto nei primi due set, ma mettendo la testa avanti sul finale, a Falconara contro Castelferretti nel secondo set la reazione delle padrone di casa è stata talmente veemente che non c’è stato molto da fare.

Ciò che conta, alla fine, sono però i punti che ci si porta a casa, e su quello le ragazze di coach Tegazi sono state chirurgiche, lasciando a chi le ospitava poco altro se non la speranza di rifarsi nella gara successiva. Ma andiamo con ordine…

Contro la Junors è stata una gran bella partita, sofferta a tratti ma con grande carattere la Vastes è stata capace di girarla in proprio favore dopo un primo set sempre in rincorsa con le locali agguerrite e pienamente sul pezzo. Sugli scudi Di Chiara in attacco, ma anche Forti nella sua straordinaria capacità di mettere ordine e pungere soprattutto nei momenti più complicati. Terzo set sontuoso, con le grottesi brave a prendere il largo e giocare senza alcuna sbavatura, ed Ancona che va alle corde “per sfinimento” stante l’impossibilità di mettere palla a terra a fronte di una Vastes capace di difendere davvero di tutto. Ne viene fuori un 0-3 che certifica che, d’ora in avanti, se qualcuno pensava di passeggiare al cospetto della formazione grottese, probabilmente dovrà rivedere la propria opinione.

Sette giorni dopo (ossia stasera) tocca infatti a Castelferretti ospitare nel glorioso PalaBadiali di Falconara Marittima la banda di Capancioni e compagne.
La formazione di coach Tegazi parte spedia, mettendo subito la testa avanti sul 5-8 ed allargando il gap sul 10-14 con un ottimo turno di servizio di Sabbatini; la lunghissima azione successiva viene chiusa da Di Chiara in pipe, ma l’opposto locale Cardoni risponde subito con una bomba. La Vastes se ne frega, riparte e sul 12-18 coach Mattioni ferma il gioco per provare a riaprire la gara; nulla di fatto però, Di Chiara continua a martellare imperterrita ed il 18-25 certifica una certa superiorità grottese nel parziale.
Nel secondo gioco, come spesso accade, le parti si invertono, ed in questo grande merito va dato alle ragazze di Castelferretti che pungono maggiormente in attacco ed al servizio, a fronte di una Vastes più fallosa che vede riapparire qualche fantasma. Sul 9-4 coach Tegazi prova il doppio cambio dando spazio a Bottoni e Moscati, ma Pittura è lesta a portare le compagne sul 11-5 e da lì è un escalation fino al 19-10 che costringe Grotta al time out. Il turno in battuta di Muzi è efficace, le locali volano sul 23-14 ed in primo tempo chiudono con un perentorio 25-16 che non ammette grosse repliche.
Il terzo set diventa dunque lo spartiacque del match: Simoni e compagne partono forte portandosi sul 6-3 e lasciando intendere che l’inerzia del match è girata; ciò resta però una vana speranza, perché Forti e compagne sono brave a riagguantare il pari a quota 8, per poi sorpassare con una micidiale fast di Ricci. Il servizio di Capancioni frutta il +3, dopodiché entra in scena Forti che dalla linea dei nove metri incastra Castelferretti in una rotazione mortifera e quando finalmente arriva il cambiopalla il tabellone segna 10-18 Vastes. Le locali perdono efficacia in attacco a fronte di un Grottazzolina che cresce molto in difesa, Ragni e compagne provano ad accorciare fino al 14-19 ma le ospiti riprendono a spingere ed il 18-25 finale fa pendere nuovamente la bilancia in favore grottese.
Equilibrio totale in avvio di quarto parziale, con le formazioni che si alternano nel mettere palla a terra fino al 5-5; la svolta arriva attorno a metà set, quando un’azione infinita è chiusa dall’opposto Concetti cui fa seguito Di Chiara che va a spolverare l’incrocio delle righe in zona 1 per il 10-14. Coach Mattioni, piuttosto sconsolato, prova a cambiare in regia inserendo Morici per Ragni, ma sul 12-17 il cambio si chiude vista la mancata efficacia dell’ingresso precedente. Sul servizio di Muzi Castelferretti accorcia fino al 15-18, dopodiché torna però a salire in cattedra Silvia Forti, che si prende la scena con gli attacchi vincenti del 17-21 e del 18-22, conditi dall’ace del 19-24 che di fatto spezza ogni velleità locale di provare a riaprire il match.

Arrivano dunque tre punti di platino per una Vastes finalmente in palla, che già in settimana aveva mostrato ottimi segnali di crescita nell’amichevole disputata al cospetto di una B2 (Monte Urano) e che si gode la splendida risalita in graduatoria che la vede attualmente alla metà esatta del girone B, con 13 punti all’attivo e tanta voglia di continuare a stupire. Testa e cuore dunque a sabato prossimo, quando a Grottazzolina arriverà la fortissima capolista Collemarino, costruita per vincere e fin qui sempre vincente (27 punti in nove gare disputate l’impressionante ruolino di marcia della formazione allenata da Cremascoli). Mente sgombra dunque, perché quando non si ha niente da perdere…

9^ Giornata: GS Junors Ancona – Vastes Grotta 50 0-3

GS Junors Ancona: Barbetta, Cartuccia (L1), Gabrielloni, Galli, Giardini, Marini, Pesce, Pilesi, Popa, Principi, Santolini, Zagaglia (K). All. Agostinelli All2. Pesce Dir. Acc. Marini

Vastes Grotta 50: Andreozzi (L1), Bottoni, Capancioni, Concetti, Di Chiara, Ferroni, Forti, Marini (L2), Perini, Ricci, Sabbatini, Sgarzoni. All. Tegazi All2. Perini Dir. Acc. Ricci

Arbitro: Catena Lorenzo
Parziali: 25-27 23-25 13-25

—————————————————————————–

10^ Giornata: ASD Pallavolo Castelferretti – Vastes Grotta 50 1-3

ASD Pallavolo Castelferretti: Bruschi, Cardoni, Cinti, Leoni, Morici, Muzi, Pittura, Ragni, Saracini, Simoni, Valentini, Viggiano. All. Mattioni All2. Campolucci Dir. Acc. Mattei

Vastes Grotta 50: Andreozzi (L1), Bottoni, Capancioni, Concetti, Di Chiara, Ferroni, Forti, Marini (L2), Moscati, Perini, Ricci, Sabbatini, Sgarzoni. All. Tegazi All2. Perini Dir. Acc. Ricci

Arbitro: Rollo Ilaria
Parziali: 18-25 25-16 18-25 19-25